Benvenuti sul sito ufficiale di Is.I.V.I. Istituto Italiano di Valutazione Immobiliare
  • Home
  • /Notizie
  • /TEGOVA lancia gli Standard europei di valutazione (EVS) 2020, sviluppati di pari passo con l’ordinamento giuridico e le politiche dell’UE

TEGOVA lancia gli Standard europei di valutazione (EVS) 2020, sviluppati di pari passo con l’ordinamento giuridico e le politiche dell’UE

Con grande piacere IsIVI comunica che oggi TEGOVA lancia gli Standard europei di valutazione (EVS) 2020, sviluppati di pari passo con l’ordinamento giuridico e le politiche dell’UE

Krzysztof Grzesik, presidente di TEGOVA e Michael Reinberg, presidente dello European Valuation Standards Board, hanno dichiarato:

“Gli Standard europei di valutazione (EVS) 2020 migliorano la prassi di valutazione a livello europeo, grazie alle seguenti novità:

  • una maggiore chiarezza sul concetto fondamentale di valore di mercato, per ovviare ad alcune pecche insinuatesi nelle varie versioni linguistiche della legislazione europea;
  • una relazione di valutazione comune europea per gli immobili residenziali;
  • il passaggio della valutazione dell’efficienza energetica al livello di standard;
  • nuove linee guida e documenti informativi su tematiche di effettivo interesse per i valutatori professionisti;
  • chiarimenti sul ruolo dei modelli statistici avanzati, in linea con le nuove linee guida dell’Autorità bancaria europea;
  • un approccio esaustivo alla metodologia di valutazione, compresa un’esposizione dettagliata di concetti chiave quali il metodo basato sul reddito e il costo di sostituzione ammortizzato;
  • un’esposizione unica e basilare della legislazione europea e delle valutazioni immobiliari, che consente ai valutatori professionisti di comprendere in quale misura il contesto normativo del settore immobiliare si basi sul diritto dell’UE, ma che risulterà preziosa anche per le autorità europee e nazionali di vigilanza, decisori politici e accademici.”

 

–> Download EVS 2020

–> Download Comunicato Stampa

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*