Benvenuti sul sito ufficiale di Is.I.V.I. Istituto Italiano di Valutazione Immobiliare
  • Home
  • /Notizie
  • /Valutazione degli immobili pubblici Invimit, prorogati i termini

Valutazione degli immobili pubblici Invimit, prorogati i termini

Ci sono novità nella selezione per le attività di esperto indipendente per le attività di valutazione dei complessi immobiliari da conferire ai 5 fondi immobiliari in via di realizzazione da parte di Invimit.

I termini della presentazione delle richieste sono stati prorogati al 14 novembre e, vera novità, ora potranno partecipare anche i valutatori non iscritti a Rics Italia (Royal Institute of Charters Surveyors), gli unici che nella precedente versione del bando avrebbero potuto candidarsi.

E’ un caso in cui la pubblica amministrazione, Invimit, ha recepito le richieste dei privati e posto rimedio rapidamente. E visto che si tratta di attività importanti per numero e importo, si parla di valutare un numero considerevole di immobili, meglio puntare sulla trasparenza.

Nei giorni scorsi IsIVI, Istituto italiano di valutazioni immobiliari, aveva segnalato l’anomalia di precludere la partecipazione al bando a decine di professionisti solo perché non iscritti a Rics Italia.

Rimarcava come nell’ambito della Comunità Europea gli European Valuation Standards – EVS, redatti da TEGoVA (The European Group of Valuers Associations) di cui l’Istituto Italiano di Valutazione Immobiliare – IsIVI è full member per l’Italia, rappresentano lo standard di riferimento per la valutazione immobiliare.

Invimit pare abbia condiviso le osservazione e ha prorogato al 14 novembre 2014 la scadenza del bando per candidarsi come esperto valutatore indipendente.
Da questo punto di vista, Invimit si dimostra pienamente trasparente. E pare un buon inizio.

 

Fonte: Monitor Immobiliare – http://www.monitorimmobiliare.it/

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*